Tag: luigi liguori

La Serie C al giro di boa

I Grifoni tornano a graffiare nell’ultima del girone d’andata

Quattro mete realizzate (con relativo bonus), solo tre punti concessi (difesa attenta ed asfissiante), fonti di gioco messe sotto chiave dall’inizio alla fine. Continua a leggere…

In Alpago pronostico rispettato

LA NOSTRA PRIMA SQUADRA CONTINUA LA RINCORSA AL RUGBY FELTRE, NELLA PRIMA POULE DELLA SERIE C

Vince, legittimamente, il Belluno una gara che – contrariamente a quanto si potrebbe pensare guardando l’elenco dei ‘cattivi’ – è stata giocata con ardore ma senza animosità fuori luogo. Il Belluno ha fatto leva sulla maggior qualità della propria linea veloce Continua a leggere…

Grande attesa per il derby

Liguori: «Il derby Feltre-Belluno lo vince chi sbaglierà meno»

Rugby. Domenica al Boscherai c’è Feltre-Belluno. Il coach gialloblù Liguori: «Sto vedendo una giusta mentalità»

BELLUNO. «Il derby di Feltre nasconde non poche insidie. Vincerà chi sbaglierà di meno, chi subirà meno la pressione della gara».

L’allenatore del Belluno Rugby Gigi Liguori dall’alto della sua esperienza “vede” così il match che attende (14.30 al Boscherai) la compagine gialloblù, accreditata come la grande favorita per la conquista della promozione in B.

«È stata una fortuna poter ripartire dalla base solida messa lo scorso anno. Continua a leggere…

Il primato non era nelle previsioni

Nel Rugby Belluno, è stata la grande domenica di Marco Capraro. Il numero 10 della ditta Liguori & Chies ha messo in un angolo il Pordenone, a forza di calci piazzati e mete. Terza vittoria di seguito, primato solido nella classifica della serie C e prospettive importanti.

«Non era nelle previsioni estive lottare per il ritorno in serie B, ma secondo me è possibile – annuncia il dirigente gialloblù Massimo Marinello – prima di cominciare, si sapeva che l’avversaria più difficile sarebbe stata l’Oderzo, ma ce ne siamo sbarazzati con una certa facilità e domenica abbiamo infilato quest’altra vittoria, che ci permette di rimanere in testa».

A Villa Montalban, sono soddisfatti del rendimento non solo della prima squadra, ma anche di quelle del vivaio: «Le Under 20, 16 e 14 stanno facendo molto bene e non dimentichiamo che sono il serbatoio della prima squadra. Ci può essere qualche risultato negativo nel minirugby, ma a quell’età è importante soprattutto che i ragazzi facciano sport e si divertano in maniera sana».

Ma era attesa questa partenza, dopo la mezza rivoluzione estiva: «Devo confessare che non lo era. La speranza era di cominciare bene, ma francamente nessuno si sarebbe mai aspettato di andare così. Credo stiano pagando la preparazione con Corrado Pilat e il successivo lavoro con Gigi Liguori e Dario Chies. I risultati stanno arrivando e ci danno grande coraggio per le prossime gare».

Prima del derby. All’inseguimento, ci sono i cugini del Feltre. Ma non è ancora ora d’incontrarli. «Ci siamo quasi, tuttavia iniziamo a pensare ai Monsters Castelfranco. La graduatoria ci dice che non sembravo imbattibili, ma si tratta di scoprirlo sempre quando te li trovi davanti, non certo prima. Penso che il primo derby con il Feltre sarà il primo tagliando necessario a capire dove, realisticamente, potremo arrivare».

Non era nei pronostici del gruppo dirigente capitanato da Mirko Costa l’immediato ritorno nella cadetteria, ma se succede…

Gigi Sosso – © Corriere delle Alpi

Il Rugby Belluno è in volo: «Assetati di vittorie»

Il Rugby Belluno si è pappato l’Oderzo, nella prima del campionato di serie C. E il nuovo tecnico gialloblù Luigi Liguori si è tolto una soddisfazione con il collega opitergino Gustavo Dalla Ca’, che è il comandante dei vigili urbani bellunesi e con il quale aveva lavorato insieme, per esempio a Udine.

L’altro nuovo, il presidente Mirko Costa ha passato un fine settimana straordinario: «È stato un inizio di stagione perfino strabiliante. La nostra prima squadra era quella che forse aveva più sete di vittoria, dopo la retrocessione amara dalla serie B ed è molto importante il fatto che abbia cominciato con una vittoria così convincente contro una delle formazioni più quotate della categoria. Sono molto orgoglioso di tecnici, c’è anche Dario Chies e giocatori. Non è mai facile riprendere bene, dopo che hai provato un’esperienza negativa e l’impatto è stato molto incoraggiante. Adesso si tratta di dare continuità a questo successo».

Grande partenza. Il Belluno ha prenotato la vittoria con i tredici punti nei primi venti minuti. Liguori se l’è un po’ presa con lo spirito un po’ individualistico, che avrebbe dimostrato qualche suo ragazzo. Ma è anche vero che il campionato è appena cominciato e non ci sono state molte amichevoli, al di là del torneo fatto in casa e intitolato a Tano De Bona e lo spirito di squadra arriverà, magari anche con una certa velocità. Molto è questione di affiatamento e spesso non basta allenarsi insieme per alcune serate alla settimana. Vivaio a tutta. A Villa Montalban, tengono giustamente parecchio al settore giovanile. È da lì che sono arrivati i rinforzi per la prima squadra, una volta finita la gestione di Alberto Gobbi e cominciata quella di Liguori e Chies: «Stanno andando molto bene le under 14 e 20. Entrambe sono partite con delle buone prestazioni, accompagnate anche da delle vittorie, che non fanno mai male. La 16 ha appena perso con il Mirano, ma si sono visti impegno e carattere contro una squadra molto blasonata e competitiva. Sono sicuro che questo gruppo crescerà molto alla svelta. Solo questione di aspettare un po’ di tempo».

Domenica il Riviera. Una controprova della forza del XV gialloblù nel fine settimana, in casa del Riviera del Brenta. Un viaggio, che si annuncia molto impegnativo e contro una squadra tutta da scoprire. Si attendono risposte positive, di fronte al primo posto dei cugini dell’Alpago, che hanno approfittato del bonus contro il Pordenone, avendo messo insieme trenta punti.

 

Gigi Sosso – © Corriere delle Alpi