Ciao Gigi! Grazie di tutto!!!

“Il tecnico del Belluno per la stagione 2019/2020 sarà Alessio Dal Pont”.

L’ha ufficializzato, tra primo e secondo tempo, il presidente Giancarlo Pasa. Ancora da completare, invece, l’attribuzione delle deleghe ai consiglieri.

Sul terreno di Villa Montalban sono andate in scena due partite, però di durata diseguale: Pordenone, 65′ di gioco, 24 punti; Belluno, 15′ di gioco, 23 punti. E non si tratta di una storia surreale ma esattamente ciò che è successo.

Il Belluno attento, volitivo, spigliato che aveva ben figurato a San Donà e a Feltre non è sceso in campo. Almeno, non per oltre tre quarti di gara. E le abituali indicazioni urlate dalla panchina gialloblù, sembravano perdersi nell’aria frizzante.

Il Pordenone, per parte sua, non sembrava troppo voglioso di strafare e puntava a controllare la gara. Almeno fino a quando il gioco senza nerbo dei padroni di casa è diventato la regola e non l’eccezione.

Il punteggio si sblocca al quarto d’ora. C’è un fallo degli ospiti in mischia (alla fine saranno 18) che il Belluno gioca veloce, ma la trasmissione è prevedibile e l’ovale passa di mano. Volata dell’apertura del Pordenone, metà in mezzo ai pali, comodamente trasformata.

La reazione dei gialloblù produce solamente tre punti, frutto di un penalty che Damiano Sacchet mette tra i pali al 25′. Ma l’inerzia del gioco rimane saldamente nelle mani degli ospiti che, prima del riposo, sfruttano l’ennesimo calcio dei locali, che non trova la rimessa laterale, per scardinare la linea difensiva del Belluno.

Il divario poteva addirittura crescere nel finale di tempo, ma anche il Pordenone sconta i suoi limiti. Stesso spartito per i primi 25 minuti della ripresa, durante i quali gli ospiti vanno a segno altre due volte. Poi, come detto, inizia un altro incontro.

Il Belluno ritrova gioco e applicazione e il Pordenone, quasi di colpo, si spegne.

Arrivano le tre mete dei padroni di casa che, sommate a un calcio di punizione, fissano il finale sul 23 a 24.

 

Risultato finale: RUGBY BELLUNO 23 – PORDENONE 24

MARCATORI: 14′ Bressan mt Nocente; 25′ Sacchet D. cp; 34′ Flora mt Nocente; 51′ Pinni mnt; 66′ De Ziller mnt; 68′ De Polo mt Sacchet D.; 70′ Sacchet D. cp; 80′ Bernardi N. mnt; 84′ Bernardi M. mnt.

ASD RUGBY BELLUNO: Fantuz (41′ De Polo), Sparano (70′ Monestier S.), Sacchet D., Monestier S. (59′ Bernardi N.), Longo (41′ De Menech), Sacchet F., Vedana, Bortoluzzi, Mattia, Dal Pont (41′ Munaro), Bianchet (41′ Bernardi M.), Saviane, Monestier A. (20′ Sommacal, 56′ Reveane), Barnabò, Zampieri.

RUGBY PORDENONE: Bravin, De Ziller (76′ Sordini), Nocente, Flora, Giuriato, Tonello (44′ Orsaria), Bressan (47′ Turchet), Biagianti (47′ Pinni), Fiorentino, Di Forti (47′ Rossi), Simonato, Pivesso D., Sartor (41′ Pivesso A., 51′ Bigai), Pessa, Gava.

ARBITRO: Walter Agostini di Venezia.

NOTE: infortunio a Riccardo Sparano, con possibile lesione al ginocchio. Terreno in buone condizioni, spettatori 100 circa.

 

 

Articolo di Silvano Cavallet per il Gazzettino

Photo by Aldo De Menech