La Serie C inizia col passo giusto

UN BELLUNO TONICO MA IMPRECISO SORPASSA DI MISURA IL RUGBY CASTELLANA

“Abbiamo commesso qualche leggerezza, ma siamo stati bravi a portare a casa questo risultato”.

Così Luigi Liguori al termine di una gara molto spigolosa, caratterizzata da un continuo alternarsi in testa delle due formazioni. I locali partono col piglio giusto e, dopo una manciata di minuti, muovo il tabellino grazie a un calcio del precisissimo Damiano Sacchet.

Il vantaggio sembra, però, togliere lucidità alla manovra gialloblù e il Castellana è lesto ad alzare il baricentro del proprio gioco; e a costringere il Belluno a difendere con crescente ansia. Logico, allora, che al 14′ arrivi la meta ospite, sugli sviluppi di una percussione del pacchetto dentro l’area dei 5 metri. I padroni di casa si scuotono, propongono qualche manovra lineare e, poco prima della mezz’ora, vanno a segno con Simone Monestier che finalizza condotta con velocità e precisione.

Dovrebbe essere la svolta ma la retroguardia gialloblù si fa sorprendere e gli ospiti tornano avanti. Prima del riposo, chiamato sulla piazzola, Damiano Sacchet si conferma in giornata di grazia e riporta in vantaggio i suoi.

La ripresa è ricca di suggestioni per una ventina di minuti. Arriva il drop di Rampado cui risponde Bortoluzzi, bravo a farsi trovare pronto dopo una profonda incursione di De Polo.

Belluno avanti (20/15) e Castellana che comincia a denunciare un calo fisico che si fa via via più evidente. Per contrastarlo, gli sopiti commettono una lunga serie di falli d’antigioco che l’incerto Buso non riesce contrastare efficacemente. Così, tra una pausa e l’altra, i Trevigiani trovano lo spunto per andare a segno e rimettere in parità la gara.

A fil di fischio finale, però, Damiano Sacchet dimostra di avere la freddezza necessaria per centrare i pali e fissare il punteggio sul 23 a 20 per i suoi.

“Abbiamo bisogno di essere più ordinati e di non farci prendere dall’ansia della prestazione. Trentadue ‘avanti’, conseguenza proprio della frenesia, non ce li possiamo permettere. Con tutto questo, abbiamo proposto una buona difesa e disegnato anche trame efficaci”.

– Hai schierato anche altri giovani.

“Si, e nel periodo in cui hanno giocato, si sono comportati molto bene. Avanzamento e placcaggio; e senza timore reverenziale”.

– Adesso?

“Adesso ci aspetta la trasferta a Bassano, in casa di un’altra pretendente. Gara da affrontare con calma e lucidità”.

Risultato finale: A.S.D. RUGBY BELLUNO 23 – CASTELLANA RUGBY 20

MARCATORI: 3′ Sacchet D. cp; 14′ mischia Castellana mt Rampado; 27′ Monestier mt Sacchet D.; 34′ Tomaello mnt; 38′ Sacchet D. cp; 53′ Rampado d.; 61′ Bortoluzzi mt Sacchet D.; 75′ Pandocchi mnt; 79′ Sacchet D. cp.

A.S.D. RUGBY BELLUNO: Sparano (58′ De Menech), De Polo, Bortoluzzi, Sacchet D., Tommasella, Sacchet F., Vedana (69′ Capraro), Bianchet, Mattia (47′ Dal Pont), Monestier S. (74′ Munaro), Bernardi, Casol (69′ Ruggeri), Monestier A. (47′ Sommacal); Pellin (41′ Barnabò), Zampieri.

CASTELLANA RUGBY: Rampado, Fornarolo (45′ Zanatta, 74′ Conte), Babolin, Tomaello (58′ Brion Bordignon), Perin, Conte (42′ Pandocchi), Milan, Bulla, Gallo A., Puxeddu (56′ Gallo G.), Dallan, Ciatto, Simionato, Zordan (52′ Faganello), Gazzola (57′ Dalla Pozza).

ARBITRO: Marco Buso.

NOTE: ‘giallo’ a Puxeddu per gioco scorretto; terreno in buone condizioni; spettatori 150 circa.

(Articolo di Silvano Cavalet per il Gazzettino)