Buon lavoro Giancarlo!

16 Aprile 2016 at 16:04

Belluno, è Giancarlo Pasa il nuovo presidente della ASD Rugby Belluno

BELLUNO. Nel segno della continuità. Da vice presidente a presidente. Giancarlo Pasa diventa per i prossimi tre anni il nuovo numero uno del Rugby Belluno. L’ufficialità è arrivata nell’ultimo consiglio direttivo, con la nomina all’unanimità per colui che aveva già ricoperto il ruolo nel 2009-2010.

Allora si era dimesso Bridda e bisognava che qualcuno portasse a termine il mandato. L’incarico sarà effettivo dal 1 luglio e fino a quel momento resterà Mirko Costa in sella alla società. Nel frattempo Pasa inizierà i primi contatti con i consiglieri, anche per stabilire le varie cariche. Un cambiamento che lascia un po’ tutto come è nella gestione societaria, come fa capire il nuovo presidente.

«Desidero proseguire quanto si è fatto con la presidenza di Costa. Trovo una società, che con orgoglio ho contribuito a ricostruire. Siamo in salute: abbiamo strutture, atleti e ottimi rapporti con enti, istituzioni e società anche straniere».

Dal punto di vista degli obiettivi futuri del Belluno, cosa ci può dire?

«Ci piacerebbe portare e mantenere la nostra squadra in B, facendo esclusivo affidamento ad atleti cresciuti e che cresceranno nel nostro vivaio. Soprattutto per dare soddisfazione a quei ragazzi che, pur con buone prospettive carrieristiche, hanno deciso di continuare a giocare qui. In più si vorrebbe continuare ad avere un buon settore giovanile che attualmente ci sta dando tante soddisfazioni, oltre far avvicinare il maggior numero di ragazzi e ragazze al mondo del rugby e di conseguenza far conoscere la nostra società alle famiglie».

Ma per andare in B cosa manca?

«Maggiore convinzione nelle proprie capacità e una tranquillità generale. Aiuterebbe, poi, il rientro di qualche nostro ex atleta di esperienza che ora gioca in altre provincie. La prossima stagione ce la metteremo sicuramente tutta, come sempre».

Intanto domenica c’è questo derby contro un Feltre lanciatissimo verso la promozione. Credete nella possibilità di uno sgambetto?

«È innegabile che i feltrini stanno facendo un ottimo campionato ed auguro a loro di concludere la stagione nel migliore dei modi. Noi però giochiamo sempre per vincere, evitando comunque di farcene un’ossessione. Siamo in salute e di certo i nostri ragazzi, come sempre, venderanno cara la pelle. Poi che vinca il migliore».

Articolo di Gianluca Da Poian per il Corriere delle Alpi