L’infortunio di Sam Warburton

Il capitano del Galles non avrà bisogno di un intervento chirurgico alla caviglia

L’infortunio alla caviglia del capitano del Galles Sam Warburton lo farà stare a riposo per appena “sei/otto settimane”, aumentando le sue possibilità di essere in forma per il Sei Nazioni 2016.

Warburton ha detto a Radio Galles che non avrà bisogno di un intervento chirurgico, dopo essere stato ferito durante la partita di Pro12 persa dai Cardiff Blues contro gli Ospreys e spera di tornare a gennaio.

“Ho visto lo specialista e il mio obiettivo è di ritornare in campo per la metà di gennaio”, ha detto Warburton.

“Mi rincuora non dover subire un intervento chirurgico. Sarebbe stata la mia quinta operazione, a 27 anni, e quindi sono felice di averla schivata.”

Warburton ha subito l’infortunio quando è stato placcato da Justin Tipuric durante quella che era la sua terza apparizione della stagione nei Blues e, così, sarà anche assente per il doppio confronto di Challenge Cup contro Montpellier, di cui la prima partita si giocherà venerdì a Cardiff e la successiva, in Francia, il 17 dicembre.

Warburton poi perderà gli incontri festivi nei derby gallesi di Pro12 contro i Newport Gwent Dragons e gli Scarlets, ma potrebbe tornare per ultimi due incontri di Challenge Cup Pool e le ultime partite dei Blues contro Harlequins e Calvisano, nel mese di gennaio.

“Punto alle partite di coppa per cercare di tornare in forma”, ha continuato Warburton. “Questa è la linea di ripresa che stiamo cercando con lo staff.”

“Starò con la scarpetta protettiva per un paio di settimane, che è solo il protocollo per mantenere il legamento senza il gravare del peso.”

“Perderò i derby di Natale, e per me è davvero un duro colpo, dato normalmente è il periodo dello stadio esauritoe delel grandi folle di tifosi.”

L’allenatore della difesa dei Cardiff Blues, Graham Steadman, ha aggiunto: “Per Sam abbiamo davvero avuto buone notizie dai medici, e questo mette di buon umore sia lui che tutti, al club. E ne sono davvero contento.”.

Steadman si aspettava una vittoria contro il Montpellier e dice che ora mancherà proprio il “supporto inestimabile” del capitano dei Lions.

“Siamo davvero in un momento di grandi impegni.” ha aggiunto Steadman. “Abbiamo alcuni incontri importanti, nelle prossime settimane. Si tratterà di un mese di lavoro massiccio, per tutti noi.”