Al Boscherai è derby!!!!

Il Rugby Feltre è pronto per il derby

Coach Barp frena gli entusiasmi dopo i 65 punti rifilati al Montebelluna, ma al Boscherai sarà grande sfida col Belluno

BELLUNO. Dieci mete e sessantacinque punti per iniziare con il piede giusto il campionato e aspettando il derby di domenica al Boscherai col Belluno.

Il Rugby Feltre all’esordio ha colto un successo esterno che nelle proporzioni trova pochi eguali nella storia recente dei granata. Mattatore dell’incontro Giorgio Perotto, reduce dal Seven di Nairobi con la nazionale italiana a sette, ma anche la mischia si è ben comportata, con Nicola Strappazzon autore di una doppietta e con l’immancabile firma di Matteo Perotto. Tra i trequarti sono, poi, andati a segno un po’ tutti, con l’esordiente Matteo De Boni, il rientrante Andrea Sartor, autore anche di quindici punti al piede, Alberto Sommariva e Stefano Canova, a sua volta al rientro dopo aver lasciato Feltre e il rugby italiano qualche stagione fa.

Coach Andrea Barp veste i panni del pompiere. «A Montebelluna è andata bene, dopo i primi 15′ in cui eravamo un po’ contratti, anche in considerazione dell’età media giovane, poi si è visto un buon rugby. I ragazzi hanno provato a giocare, hanno anche sbagliato qualcosa, ma ciò che mi è più piaciuto è stata la voglia di pensare alla giocata successiva, senza soffermarsi sull’errore».

Il tecnico del Feltre cerca di inquadrare la vittoria esterna: «Non mi era mai capitato di segnare così tanti punti in trasferta, un risultato così esce per merito del Feltre e di una prestazione avversaria non irresistibile. Non siamo gli All Blacks e il Montebelluna non era la Francia».

Domenica al Boscherai arriva il Belluno, ma Andrea Barp non vuol caricare la partita con i gialloblu di troppe aspettative.

«Non dobbiamo pensare al Belluno, dobbiamo invece concentrarci sul fatto che prima della partita abbiamo tre allenamenti da svolgere, sicuramente con gli alti e bassi che ci appartengono, ma devono essere affrontati con la giusta concentrazione. Abbiamo giocato la prima di venti partite, domenica avremo il Belluno ma il campionato non finirà lì, perché quella successiva avremo il Silea e via proseguendo. Insomma, diamo il giusto peso a tutte le partite».

Sarà sicuramente un bel derby, con il XV di Liguori favorito per vincere il girone e con la curiosità di vedere tre feltrini in maglia gialloblu, ossia Emanuele Casali e i due nuovi arrivi, dai Draghi Feltre, Daniel Vedana e Riccardo Boschet. Motivi di interesse, per essere chiari, ce ne sono a sufficienza.

Dal Corriere delle Alpi del 21 ottobre 2015 – Articolo di Giovani Pelosio